Sara Nesti

Sara Nesti

Curriculum

Si forma giovanissima con Simona Bucci presso il Centro di Danza contemporanea Imago Lab di Firenze e successivamente viene selezionata per il corso di perfezionamento in tecnica e coreografia della Danza Contemporanea presso la London Contemporary Dance School.
A Londra ha modo di collaborare con molti artisti visivi e coreografi e di approfondire la sua ricerca sull’improvvisazione e la composizione estemporanea, studiando con Gill Clark, Sue Mc. Lennan, Rachel Van Moos, Paul Douglas.
Tornata in Italia, vince la borsa di studio per il corso di perfezionamento in coreografia presso il centro Mimma Testa di Roma.
Viene chiamata ad insegnare in varie scuole in Inghilterra ed in Italia e questo le dà modo di sviluppare un proprio approccio alla didattica sia per allievi principianti che per professionisti.
Fonda e dirige la Compagnia rAn-network, i cui lavori sono stati presentati in numerosi teatri nazionali ed internazionali.
Nel 2006 fonda e codirige lo Spazio KolAm a Prato.
Collabora col Comune di Prato e con l’Assessorato alla Cultura alla realizzazione di eventi per la formazione e la divulgazione del linguaggio della danza. Dal 2009 è direttrice artistica della rassegna BodySongs – Corpi che cantano, in collaborazione coi Cantieri Culturali Ex-Macelli di Prato.

Dal 2010 è docente di Movimento per  MUS-E (Musique Europe), progetto internazionale rivolto alle scuole primarie per favorire l’integrazione attraverso le arti. Dal 2016 fa’ parte del team internazionale di artisti che lavorano all’interno del META-PROJECT (Minorities Education Throught Art), in collaborazione con L’Università di Firenze, Dipartimento di Scienze della Formazione.

Danza contemporanea

Il lavoro vuole offrire uno spunto per l’esplorazione del movimento attraverso l’uso del respiro, del peso, della caduta e recupero, dell’allineamento. La classe si compone di un riscaldamento in parte al pavimento ed in parte al centro, con sequenze che si fanno progressivamente più complesse, ma nelle quali si ricerca la naturalezza delle proprie possibilità motorie.
La seconda parte della lezione si svolge nello spazio, con sequenze di movimento in cui vengono proposti cambi di ritmo, spazio
e qualità di movimento, incoraggiando ogni allievo ad affrontare con chiarezza di intenzione ed intensità espressiva il materiale coreografico proposto.
La tecnica principale di riferimento di questa lezione è il Release.

martedì

mercoledì