Percorso Multidisciplinare per la Ricerca sulle Arti del Corpo

Rivolto ai bambini dai 6 ai 10 anni

Martedì e Venerdì 17.00 – 18.00

Danza Classica

Danza Contemporanea

Movimento Creativo

Teatro

Musica e Voce

Presentazione

L’Associazione The Loom Movement Factory ASD propone un percorso multidisciplinare delle Arti del Corpo per bambini con età compresa fra i 6 ed i 10 anni.
Un unico luogo , dove i bambini possono sperimentare più discipline artistiche
Arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale nell’ambito dell’evoluzione infantile. Esiste infatti un fil rouge tra la pratica delle attività artistiche e le abilità comunicative e di sviluppo fisico-cognitivo-emotivo, inoltre, contribuiscono a migliorare le capacità espressive, a favorire l’apprendimento logico, matematico e linguistico, rafforzano la consapevolezza di sé e liberano le potenzialità creative. L’arte rappresenta uno strumento importante per l’evoluzione personale dell’individuo.
L’Arte nelle sue forme più varie (arti visive, musica, teatro, danza, etc.) coinvolge tutti i sensi del bambino e ne rafforza le competenze cognitive, socio-emozionali e multisensoriali.
Il progetto pone l’attenzione sul percorso dove il risultato finale non ha alcun valore dimostrativo, competitivo o di confronto, ma viene semplicemente presentato come il conseguimento di un obiettivo al cui successo ogni membro del gruppo contribuisce, secondo le proprie abilità.

Finalità e obiettivi

Le finalità che questo progetto segue sono:

  • aiutare il bambino a sviluppare e mantenere una buona immagine di sé ed un atteggiamento sano verso il proprio corpo
  • dare opportunità per sviluppare il proprio corpo interamente attraverso le prime esperienze di relazione con gi altri, sviluppo fisico e muscolare, scoperta e riconoscimento delle emozioni, esperienze stimolanti che lo incoraggino a pensare, analizzare problemi e a raggiungere diverse soluzioni possbili
  • incoraggiarlo ad esprimersi attraverso le discipline artistiche, coltivando la spontaneità, la curiosità, la fantasia, l’immaginazione, la creatività e la libertà di pensiero

Il progetto

Il progetto multidisciplinare vede coinvolte le seguenti discipline:

Danza Classica

Il lavoro tecnico è proposto in maniera estremamente giocosa. Tuttavia gli obiettivi sono quelli di fornire al bimbo una gamma di strumenti motori, per rinforzare la muscoltura interna ed abituare alla postura corretta. La lezione si svolgerà coi calzini, per permettere ai piccoli piedi in crescita di organizzarsi naturalmente, usando il contatto col pavimento.

Danza Contemporanea

La lezione di contemporaneo farà riferimento alla tecnica Release, in cui il corpo cerca la risposta naturale agli stimoli proposti, ascoltando il peso, la forza di gravità, il respiro.

Il bambino verrà incoraggiato ad imparare semplici sequenze di movimento, fino a costruire un vocabolario con cui potrà comporre semplici frasi individuali.

I temi trattati sono l’uso dello Spazio, Il Ritmo e il Tempo, Elementi di anatomia,la Forma.

Laboratorio Movimento Creativo

La danza e il movimento avvicinano i bambini ad un’arte in grado di relazionarli in modo sensibile e profondo, portandoli a conoscere , a vivere e ad apprezzare il proprio corpo e quello dell’altro. L’arte del movimento, infatti, non si basa sulla logica di competizione e di rivalità che permea la società moderna, ma vuole sviluppare l’atteggiamento e l’amore della creatività. La danza ci fa conoscere la magia di condividere qualcosa che va oltre il gesto e l’immagine, qualcosa che nasce dal cuore e che si trasfroma in movimento, in una comune personale creazione.

Verranno utilizzati elementi di DanzaMovimentoTerapia seguendo il metodo Maria Fux che non prevede una interpretazione del movimento ma si basa sulla capacità espressiva e liberatoria del movimento.

Negli incontri verranno utilizzati materiali semplici e colorati come stoffe, foglie, elastici, piume, fogli di giornale, sedie, teli colorati, ecc. Il lavoro con questi oggetti favorisce la possibilità di ritrovare movimenti nascosti e di riscoprirne il senso, diventando la voce del proprio mondo interiore. In alcune lezioni, inoltre, verranno integrati al movimento/danza, esperienze come l’uso della voce, ritmo, colore e pittura producendo così nuove modalità espressive, dando vita a parole, pensieri, nella fusione di più linguaggi creativi. L’educazione dei bambini alla danza e al movimento verterà sulla valorizzazione delle caratteristiche individuali, rispettando la possibilità di ognuno.

Laboratorio Teatrale

L’obiettivo di questo laboratorio è quello di proporre il teatro come stimolo per l’auto-conoscenza, ma non solo, anche come occasione per mettersi in gioco, come possibilità di confronto e relazione con gli altri.Il laboratorio intende offrire ai bambini la possibilità di riappropriarsi della libera e vivace espressività in chiave ludica volta a favorire la crescita cognitiva e affettiva.Il Teatro, inteso come forma interattiva di linguaggi diversi: verbale, non verbale, mimico, gestuale, prossemica, si configura come prezioso strumento formativo multidisciplinare e interdisciplinare.E’ il laboratorio del “fare” insieme: esperienze tradotte in occasioni di gioco e sperimentazione, finalizzate alla creazione di un clima relazionale ludico e creativo, proprio perché il “fare” determina subito coinvolgimento, concedendo tempo fino ad accettare la sospensione del giudizio, spesso fattore limitante nei processi espressivi e creativi. Abitare” il laboratorio diventa quindi l’occasione concreta per guidare i bambini verso una dimensione di continua sperimentazione e azione che caratterizza la nostra ricerca. Uno spazio, il laboratorio, da intendere a tutti gli effetti come opera d’arte: viva e in continuo divenire. Un luogo del possibile, dell’avvio di processi, della costruzione di relazioni fra individui spazi e cose, dell’accoglienza dei bisogni comunicativi

Laboratorio Musica e Voce

In questo percorso il corpo, inteso come strumento esso stesso, acquista una posizione centrale e fondamentale nell’ambito apprendimento della musica; oltre a venir coinvolto nell’ascolto, il corpo viene incoraggiato a dare una risposta al suono, coi suoi ritmi e colori, attraverso l’uso del movimento, diventando poi esso stesso soggetto inventore di suoni (sia con l’uso di strumenti, ma anche con l’uso della voce e di semplici percussioni sul corpo).

Tale esercizio ha lo scopo principale di sensibilizzare il bambino all’ascolto della musica, creando con essa un rapporto giocoso e familiare, stimolando l’interesse ad un approccio creativo con essa.In questo lavoro il bambino viene incoraggiato alla composizione estemporanea sia di suoni, che di movimenti.